Micoterapia e disturbi del sonno

MICOTERAPIA, INFIAMMAZIONE E DISTURBI DEL SONNO

La qualità del nostro sonno è di fondamentale importanza per mantenere uno stato di Salute. Ma sappiamo anche che è estremamente difficile mantenere un'elevata qualità del sonno nel tempo.

Perché non continuiamo a dormire come quando eravamo bambini?

Perché ci infiammiamo. Scopriamo ora quali possono essere le differenti cause che portano allo sviluppo di processi infiammatori che disturbano la qualità del nostro sonno.

Il primo motivo cui nessuno può sottrarsi si chiama invecchiamento: ogni essere umano col progressivo passare del tempo perde la capacità adattativa agli eventi stressogeni che incontra nella vita: le ipotesi alla base dell'Aging (teoria dell'invecchiamento) sono differenti, ma sappiamo di certo che ad un certo punto della nostra vita, nel nostro corpo si attiva un processo cronico di infiammazione di basso grado autoalimentante che non possiamo fermare in alcun modo.

Come possiamo intervenire? Dobbiamo cercare di ridurre tutti gli altri stimoli infiammatori che gettano ulteriore benzina su di un fuocherello già acceso.

Quali possono essere? Alimentazione errata, cibi processati, mancato rispetto dei ritmi luce-buio, ridotta esposizione alla luce solare, eccessiva esposizione alle luci artificiali, assenza di esercizio fisico, assenza di relazioni, esposizione ad agenti inquinanti biologici (interferenti endocrini) o elettromagnetici (wifi, elettricità sporca), utilizzo di farmaci (effetti iatrogeni), utilizzo di alcool; tutti questi stimoli infiammatori trasformano un fuocherello in un incendio fuori controllo dentro il nostro corpo. I disturbi del sonno sono una delle manifestazioni dei processi infiammatori in atto.

Dopo aver ridotto uno alla volta il maggior numero di stimoli infiammatori descritti sopra, ha senso cercare di tenere sotto controllo l'infiammazione che alimenta i disturbi del sonno attraverso un'integrazione mirata. Quali sostanza si sono rivelate più efficaci nel farlo?

Gli studi scientifici hanno dimostrato che l'integrazione con DHA, un acido grasso componente degli Omega 3 ricavato dall'olio di pesce, è in grado di dare buoni risultati nel migliorare sia i tempi di addormentamento, sia la qualità e la durata del sonno.

Una risorsa di integrazione per me fondamentale sono i Funghi Medicinali: diversi studi scientifici hanno dimostrato il benefico effetto che i funghi medicinali esercitano sul nostro sonno; scopriamo insieme quali:

Si è dimostrato come il Reishi (Ganoderma Lucidum) sia in grado di migliorare la qualità del sonno e di aumentare la durata della fase NREM attraverso una modulazione del microbiota intestinale e un'azione diretta sulle vie della Serotonina, un neuromediatore coinvolto nella regolazioni delle fasi del sonno.

Un altro fungo che si è rivelato utile in caso di disturbi del sonno è il fungo Hericium Erinaceus, migliorando umore e sonno in pazienti sovrappeso, riducendo stati di ansia attraverso la modulazione del precursore di una proteina che svolge un'azione antinfiammatoria a livello cerebrale (pro-BDNF).

Anche il Cordyceps Sinensis, un altro fungo medicinale molto utilizzato, si è rivelato efficace nel modulare i neuromediatori, aumentando i livelli di quelli che favoriscono un buon sonno (5idrossi triptofano) e riducendo i livelli dei neuromediatori che lo disturbano (glutammato e acetilcolina).

Si è visto inoltre che la Cordicepina, il più famoso componente del Cordyceps, è in grado di mimare l'azione dell'adenosina, un nucleotidi coinvolto nella regolazione omeopatica del sonno, aumentando la densità di potenza delle onde theta nella fase NREM, responsabili del sonno profondo, favorendo quindi un sonno fisiologico.

Questi studi scientifici confermano come agendo sull'infiammazione possiamo migliorare la qualità del nostro sonno rallentando i processi di invecchiamento cui siamo comunque destinati. E' meglio però, secondo me, invecchiare il più tardi possibile.

Vieni a trovarci in farmacia, e raccontaci come dormi, un farmacista ascolterà la tua storia e saprà consigliarti i rimedi più adatti a te, per passare notti da sogno.

Articolo a cura del dott. Guido Verri.

Responsabile del reparto 'Stress e Performance' della Farmacia San Martino

SERVIZI: Vuoi saperne di più sulla micoterapia? Prenota una consulenza online!

FONTI:

Patan MJ, Kennedy DO, Husberg C, et al. Differential Effects of DHA- and EPA-Rich Oils on Sleep in Healthy Young Adults: A Randomized Controlled Trial. Nutrients. 2021

Hu Z, Lee CI, Shah VK, et al. Cordycepin Increases Nonrapid Eye Movement Sleep via Adenosine Receptors in Rats. Evid Based Complement Alternat Med. 2013

Chu QP, Wang LE, Cui XY, et al. Extract of Ganoderma lucidum potentiates pentobarbital-induced sleep via a GABAergic mechanism. Pharmacol Biochem Behav. 2007

Cui XY, Cui SY, Zhang J, et al. Extract of Ganoderma lucidum prolongs sleep time in rats. J Ethnopharmacol. 2012

Vigna L, Morelli F, Agnelli GM, et al. Hericium erinaceus Improves Mood and Sleep Disorders in Patients Affected by Overweight or Obesity: Could Circulating Pro-BDNF and BDNF Be Potential Biomarkers?. Evid Based Complement Alternat Med. 2019

Franceschi C, Bonafè M, Valensin S, et al. Inflamm-aging. An evolutionary perspective on immunosenescence. Ann N Y Acad Sci. 2000

TEMI trattati

Picture of Farmacia San Martino Como

Farmacia San Martino Como

Articolo scritto dal nostro staff. Per maggiori informazioni clicca qui.

Articoli correlati

I nostri servizi

Elettrocardiogramma

Holter cardiaco

Holter pressorio

Autoanalisi emoglobina glicata.
autoanalisi vitamina d

Autoanalisi glicemia, colesterolo e profilo lipidico

Misurazione della pressione arteriosa

Test equilibrio emozionale coi fiori di Bach

Consulenza aderenza terapeutica

Consulenza stile di vita e corretta alimentazione

NOLEGGI: TIRALATTE PROFESSIONALE, BILANCIA ELETTRONICA NEONATI, MAGNETOTERAPIA, STAMPELLE, AEROSOL